giovedì 7 aprile 2011

Gnome 3 su HP-620 & Samsung NC10

gnome 3 su netbook samsung
Oggi è uscita la prima versione di Gnome 3, ho scaricato e preparato il live CD (basato su openSUSE) e mi sono apprestato ad avviare il notebook HP 620 per testare la nuova interfaccia grafica, ma niente da fare, nemmeno partiva.
Ho quindi preparato un usb-drive avviabile e sono passato a provare Gnome 3 sul netbook NC10. Si è caricato senza problemi riconoscendo tutto (audio, wireless, bluetooth...).
~ · ~
Dopo una decina di minuti la sensazione è che sia ancora un po' acerbo, ma non è mai crashato. Anche in questo caso, come per Unity, la modalità di utilizzo è completamente rivoluzionata. Se dovessi fare un confronto direi che qui si sente un pochino meno una "direzione touchscreen" e si punta invece ancora più sul minimale.
L'angolo in alto a sinistra con il tasto "Attività", diventa la via d'accesso, unica, per passare alla scelta delle finestre aperte e accedere alle applicazioni. Nel complesso ci si mette meno tempo a prendere familiarità con Gnome 3 rispetto a Unity, ma in entrambi i casi trovo che rallentino un po' l'utilizzo del computer per chi fa molto multitasking e non credo sia solo una questione di abitudine: i passaggi per spostarsi fra le finestre aperte richiedono più movimenti, forse un po' meno su Unity, ma dipende se si vede subito dove sono i triangolini bianchi.
Anche su Gnome 3 diventa quasi indispensabile sfruttare più desktop di lavoro se si utilizzano più applicazioni alla volta, ma la barra laterale a sinistra, con i lanciatori dei programmi preferiti, non ha il problema che aggiungendone troppi diventa necessario scrollare con il mouse per raggiungere quelli in basso (o passare da sotto con il mouse), perché la barra ridimensiona le icone in modo tale che rimangano sempre tutte visibili. In compenso si crea lo svantaggio che se si aggiungono troppe applicazioni le icone diventano piccole (ovviamente dipende anche dalle dimensioni dello schermo, nel mio caso, un netbook, con una decina di applicazioni e già si facevano minuscole).
In conclusione, dopo una ventina di minuti di prova, mi sembra che Gnome 3 potrebbe essermi nel complesso più congeniale rispetto Unity, ma non sono sicuro, in particolare su Gnome 3 mi ha colpito il fatto che il Desktop/Scrivania praticamente non si usa più e questo non mi piace granché.
Entrambi i desktop environment mi attirano, perché sono cose nuove, e a loro modo mi affascinano, però rimango un po' dubbioso sulla loro praticità. Non vorrei che si badasse più al catturare lo sguardo con effetti speciali che a rendere migliore l'esperienza d'uso dell'utente, in particolare di quello più esigente.

P.S.
Per chi si domanda come fare a spegnere su Gnome 3, dato che da User compare solo un "Sospendi", basta tenere premuto il tasto Alt: il "Sospendi" si trasformerà in "Spegni".

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao, ho anche io un samsung nc10!
Ho provato in tutte le salse a installare gnome 3 da ubuntu/natty e non sono mai riuscito.. oggi ho visto sul blog www.lffl.org che c'e' una distribuzione natty con gnome 3 precaricato; la provo in live, ma all'avvio subito mi avvisa che non e' possibile avviare gnome3... potresti spiegare per filo e per segno cosa hai fatto per avviarlo sul NC10? giusto per il gusto di poterlo provare almeno una volta! grazie mille Stefano

ukuntu ha detto...

Allora quando l'avevo provato in questo post avevo usato o la live di suse o quella di fedora, non ricordo, che hanno gnome 3 precaricato (scaricate qui). Ovviamente l'avevo messa su usb.

Quando è uscita Natty l'ho installata sull'NC10, ma con Unity era lentina, ho provato anche Unity 2D (che è più leggera) e alla fine ho installato Gnome3, con i comandi che ora metto su un post.
Al primo riavvio era venuto fuori un mezzo caos fra Unity e Gnome3, dopo qualche giorno ho ridato gli stessi comandi, ha aggiornato nuove cose ed ora funziona, quindi dovrebbe andare bene anche a te se voi installare Gnome3 su Ubuntu 11.04.

Vedi tu quale strada vuoi usare.

Related Posts with Thumbnails